La nozione di mercato regolamentato contenuta nella definizione di “società quotate”

società quotate

Commento all’Orientamento MEF del 22 giugno 2018

di Loris Landriani

Come è noto il TUSP ha istituito, ai sensi dell’art. 15, una struttura competente per l’indirizzo, il controllo e il monitoraggio sull’attuazione del decreto.

Questa va considerata una delle principali novità del testo unico perché, fino ad oggi, la parte carente della normativa era proprio la sostanziale assenza di un organismo che monitorasse l’applicazione della disciplina di settore.

Ai sensi del comma 2 la struttura “fornisce orientamenti e indicazioni in materia” di applicazione del presente decreto e del decreto legislativo 11 novembre 2003, n. 333, e promuove le migliori pratiche presso le società a partecipazione pubblica, adotta nei confronti delle stesse società le direttive sulla separazione contabile e verifica il loro rispetto, ivi compresa la relativa trasparenza”.

In argomento la Struttura ha emanato un proprio orientamento, titolato “Definizione del contenuto e dei limiti delle competenze spettanti alla Struttura di indirizzo, monitoraggio e controllo, istituita ai sensi dell’articolo 15 del D.Lgs. 19 agosto 2016, n. 175 (in seguito “TUSP”)”.

>> CONTINUA A LEGGERE…

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati.
Se sei già un nostro abbonato, effettua il login.
Se non sei abbonato o ti è scaduto l’abbonamento
>>ABBONATI SUBITO<<

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *