L’acquisizione del CIG nelle procedure di co-progettazione dei servizi sociali alla luce dei chiarimenti dell’ANAC

di Elisa Nobile
anticorruzione

Il 21 novembre 2018 è stato pubblicato sul sito web dell’ANAC il comunicato del Presidente Cantone, volto a fornire i necessari chiarimenti  in merito alle modalità di acquisizione del CIG nelle procedure di  co-progettazione dei servizi sociali.

L’intervento chiarificatore è stato adottato a seguito delle diverse richieste pervenute all’ANAC di chiarimenti in merito alle modalità di acquisizione  del CIG nelle procedure di co-progettazione di servizi sociali, in assenza di una  specifica funzionalità nell’ambito del sistema SIMOG.

E’ stato preliminarmente anticipato nel documento in oggetto che l’Autorità sta lavorando alla predisposizione di un documento di consultazione finalizzato all’adozione di un atto a carattere generale avente ad oggetto l’affidamento di servizi sociali.

Continua a leggere…

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati.
Se sei già un nostro abbonato, effettua il login.
Se non sei abbonato o ti è scaduto l’abbonamento
>>ABBONATI SUBITO<<

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *