Liberalizzare il servizio a Roma

liberalizzare

Il monopolio dell’Atac offre ai cittadini un livello di trasporto inferiore a quanto previsto dal contratto di servizio (84 invece di 101 milioni di Km).

di Walter Tocci

È stato così negli anni passati e si prevede così in futuro.

Di fronte a tali inadempienze l’amministrazione può comminare sanzioni, producendo quindi debito per l’azienda, che però alla fine ricade sullo stesso Comune in quanto azionista unico.

C’è un evidente conflitto di interessi tra la regolazione e la proprietà.

Per superare il monopolio occorre separare la produzione e il servizio.

La produzione è l’attività industriale che organizza la guida e la manutenzione dei mezzi. Il servizio è l’insieme delle strutture e delle regole che rendono possibile la produzione e la tramutano in offerta di trasporto per i cittadini.

La liberalizzazione consiste nel sottoporre a concorrenza la produzione del trasporto, tenendo saldamente in mano pubblica la gestione del servizio.

>> CONTINUA A LEGGERE…

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati.
Se sei già un nostro abbonato, effettua il login.
Se non sei abbonato o ti è scaduto l’abbonamento
>>ABBONATI SUBITO<<

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *