Tra “onorabilità” e “giustizialismo”

di Stefano Pozzoli

Ringrazio gli avvocati e le persone che mi sono state vicine in momenti difficili. Per quanto mi riguarda è la conferma che è giusto aver fiducia nella giustizia e che i tempi dovrebbero essere più brevi perché la lunghezza dei processi danneggia gli innocenti e premia i colpevoli”.

Così Antonio Bassolino, già Sindaco di Napoli e Presidente della Regione Campania, dopo essere stato assolto in via definitiva in una vicenda giudiziaria che lo aveva visto coinvolto, dopo un iter durato quasi 20 anni e per il quale, certo delle sue buone ragioni, aveva voluto rinunciare alla prescrizione.

Si dice questo perché nella redazione delle disposizioni di legge non si dovrebbe mai prescindere né dal valore civile della presunzione di innocenza, scolpito nell’art. 27, co. 2, della Costituzione,…. continua a leggere

Documenti collegati

Regolamento relativo ai requisiti di onorabilità, professionalità e autonomia dei componenti degli organi amministrativi e di controllo delle società a controllo pubblico ai sensi dell’art.11, comma 1, del Decreto Legislativo 19 agosto 2016, n.175 – BOZZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *