MAGGIOLI EDITORE - Public Utilities


Continua la “lunga marcia” di Arera nella regolazione del settore rifiuti: periodi regolatori, qualità del servizio, procedimenti sanzionatori
a cura di Sauro Prandi

Procede senza sosta l’attività di regolazione di ARERA (Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente) nell’ambito del settore rifiuti.

a cura di Sauro Prandi

Di seguito ci si sofferma su: periodi regolatori,  documento di consultazione riguardante la qualità del servizio; avvio di procedimenti sanzionatori.

I nuovi periodi regolatori

Negli atti finora emessi, Arera fa intravedere la durata dei prossimi periodi regolatori afferenti il servizio di gestione dei rifiuti. Ricordiamo innanzitutto i periodi vigenti: quello riguardante le disposizioni in materia di trasparenza (delibera n. 444, ottobre 2019) vigente dal 1.4.2020 al 31.12.2023, con operatività diversificata dal1.7.2020 o dal 1.1.2021 a seconda del numero di popolazione servita, e quello relativo al metodo tariffario (MTR) (delibera n. 443, ottobre 2019), vigente per il periodo 2018-2021, suddiviso nei due sottoperiodi 2018-19 e 2020-21.

CONTINUA A LEGGERE


www.public-utilities.it