Le società a controllo pubblico: contrasti interpretativi

di Roberto Camporesi
dichiarazioni sostitutive

La questione del controllo previsto dal TUSPP è argomento delicato e fonte di evidenti contrasti interpretativi e che si sta sviluppando per interventi successivi dei vari organi (anche giudiziari) che a vario titolo vantano competenze in materia.

Stante le difformi interpretazioni che si sono succedute non appare affatto agevole trovare una definizione che ne sia la sintesi corretta.

Ora La Corte dei Conti sezioni autonomie interviene sul tema della definizione della qualifica di società controllo pubblico ai sensi del TUSPP (delibera n. 11/2019) e segnatamente sul combinato disposto ex art. 2 comma 1 lett. m) e b), in ciò chiamata in causa dalla sezione regionale di controllo per l’Umbria che aveva sospeso un proprio parere atteso le divergenti interpretazioni date da altre sezioni di controllo oltre a quella fornita dal MEF e da ultima anche dal Giudice Ammnistrativo.

Continua a leggere….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *