Partecipazioni detenute dalle PA: prorogata al 17 febbraio 2018 la raccolta dati per l’anno 2016

patecipazioni

La rilevazione delle partecipazioni e dei rappresentanti delle Amministrazioni pubbliche (ex art. 17, commi 3 e 4, D.L. 90/2014) proseguirà fino al prossimo 17 febbraio 2018.

La scadenza della rilevazione, precedentemente fissata al 31 gennaio, è stata differita anche per dar modo al Dipartimento del Tesoro di rispondere alle richieste di assistenza e alle segnalazioni relative, in particolare, all’inserimento, da parte di molteplici Amministrazioni, di quote di partecipazione errate, che hanno generato incoerenze e impedito l’inserimento dei dati ad altri utenti.

Si invitano, pertanto, le Amministrazioni a voler procedere con sollecitudine nell’inserimento dei dati e a verificarne la correttezza e la completezza. Si raccomanda di non attendere, per la comunicazione dei dati, i giorni immediatamente precedenti la chiusura della rilevazione.

Si evidenzia che la comunicazione dell’esito della revisione straordinaria ai sensi dell’art. 24 del D.Lgs. 175/2016 attraverso l’applicativo Partecipazioni non sostituisce la rilevazione delle partecipazioni e dei rappresentanti per l’anno 2016 (ex art. 17, D.L. 90/2014). Grazie al protocollo d’intesa sottoscritto dal Ministro dell’Economia e dal Presidente della Corte dei conti, la comunicazione dei dati attraverso l’applicativo Partecipazioni del Portale Tesoro consente di assolvere contestualmente agli obblighi informativi nei confronti della Corte per le Amministrazioni che erano tenute all’invio delle informazioni sugli organismi partecipati tramite SIQUEL.

Per maggiori informazioni consultare la pagina del sito del dipartimento del tesoro:  Partecipazioni delle Amministrazioni Pubbliche

Fonte: MEF – Dipartimento del tesoro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *