Gare gas distribuzione: novità in arrivo?

C’è attesa per il “ddl concorrenza” (legge annuale per il mercato e la concorrenza) da parte degli enti locali (ANCI) e dei gestori (Utilitalia, Assogas, Anigas) che dovrà essere licenziato  prossimamente dal Consiglio dei Ministri.

A cura di Sauro Prandi

E’ verosimile ritenere che la segnalazione inviata dall’Antitrust (AGCM) al Presidente del Consiglio dei Ministri a marzo scorso, rappresenti un’importante base da cui il ddl non potrà non partire, in particolare per le parti che qui possono interessare, e cioè: l’esigenza di organicità della normativa sui servizi pubblici locali (Antitrust richiama la necessità di un testo unico su tali servizi) e l’eccessivo ricorso all’affidamento in house; le società a partecipazione pubblica; l’accelerazione delle gare per le concessioni del servizio di distribuzione del gas naturale; lo sviluppo dell’impiantistica per una gestione efficiente e concorrenziale del ciclo dei rifiuti indifferenziati.

Sul tema gare gas è intervenuta anche la Conferenza delle Regioni e Provincie Autonome, ad aprile scorso, concordando su modifiche innovative volte ad accelerare la fase di predisposizione dei bandi, evidenziando in particolare uno dei problemi che rallenta la loro emanazione, o addirittura può provocare la revoca di quelli in corso.

CONTINUA A LEGGERE…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.